Il ferro. I rottami ferrosi sono quelli che più di tutti vengono portati al compro metalli perché hanno un buon peso che si tramuta in denaro sonante. Non importa che il ferro è arrugginito poiché ciò che conta è unicamente il suo peso perciò si può ricavare un guadagno da ogni singolo pezzo anche se rovinato. Ogni metallo viene pesato e poi il risultato si moltiplica per il valore di un unico grammo così da avere il guadagno finale.

Il rame. Un metallo usati per via della sua conduttività è il rame che infatti si trova nei fili elettrici ma non solo; anche pentole e padelle nonché decori e ninnoli possono essere realizzati con questo metallo. Un centro di acquisto metalli Torino accetta sempre oggetti in rame, il quale è pagato molto bene

L’acciaio. L’acciaio è un altro dei metalli che rappresenta un’opportunità di guadagno nel momento in cui lo si porta al compro metalli che è il centro dove tutti i metalli vengono ritirati e pagati a peso. Si tratta di un’attività che può essere un buon sistema per avere un qualcosa in più alla fine del mese da aggiungere allo stipendio.

L’alluminio. Ci sono moltissimi prodotti di uso quotidiano che sono in alluminio, il quale può essere riciclato più e più volte, fino all’infinito diventando ogni volta un prodotto diverso. Le lattine di alluminio, per esempio, possono invece di essere messe nella spazzatura, possono essere portate dal contro di compro metalli dove sono pagate a peso.

Il piombo. Uno dei metalli che risulta oggi essere tra i più scarsi è il piombo, nonostante sia considerato velenoso, ci sono diversi prodotti che lo contengono e per la loro produzione spesso si fa ricorso alle materie prime provenienti dalla fase del riciclo. Chi ha del piombo che può esser nelle batterie delle auto, lo può conferire a un centro di acquisto metalli Torino che è un sistema per guadagnare da quello che altrimenti sarebbe un rifiuto, pure pericoloso.