Perché usare l’acciaio

L’acciaio zincato si usa moltissimo per realizzare le serrande elettriche Roma e dintorni. Si tratta di un materiale molto resistente che ha il vantaggio di non soffrire a causa della pioggia. Infatti, grazie alla saldatura non c’è alcun tipo di rischio. Il metallo è molto resistente così non ci si deve preoccupare per eventuali tentativi di scasso. Chi avita in una zona isolata o in un quartiere dove sono già state aperti i garage e i box auto, dovrebbe scegliere un avvolgibile motorizzato in acciaio che è il migliore che c’è, come confermato dalle certificazioni ricevute dal singolo prodotto come quella a marchio CE, giusto per citarne una per tutte. Una delle ragioni per cui l’acciaio zincato è perfetto per le serrande è legato alla sua grande resistenza agli agenti atmosferici che non intaccano la superfice, la quale mantiene la sua bellezza nel tempo, senza bisogno di frequenti e tediose operazioni di manutenzione, cosa che era necessaria con vecchie coperture realizzate in legno che oggi non si vedono praticamente più.

Quando si usa il pvc

Il pvc è un polimero plastico che si usa in moltissimi campi proprio perché ha diversi vantaggi tra cui la resistenza nel tempo, la durezza e molto altro ancora. È un prodotto che ha un costo anche ridotto prodotto ad altri materiali usati per le serrande elettriche Roma che così avranno un costo ridotto. Le serrande in pvc sono sicure e non temono tentativi di scasso dato che anche i test lo confermano; nemmeno con strumenti come il piede di proco si riesce ad aprire la serranda che si blocca quado è stata chiusa. Uno dei maggiori vantaggi nell’usare delle porte avvolgibili in pvc per il box è avere un prodotto che resiste bene anche alle alte temperature. Non essendo un metallo, il calore non viene condotto e perciò l’interno del box resta piuttosto fresco, a differenza di quello chiuso con il basculante in acciaio che può diventare molto caldo, fattore negativo per chi in garage tiene anche prodotti alimentari: barattolame, casse di acqua, bottiglie di vino etc. che possono soffrire per l’eccessiva temperatura.