Siamo oramai alla fase conclusiva dei turni preliminari di Europa League, con le squadre in lotta per conquistare un posto nella fase a gironi finale.

Il prossimo 31 agosto, complice anche la conclusione dei preliminari di Champions e l’ingresso delle perdenti dei play-off nell’ultimo turno preliminare di Europa League, conosceremo quindi l’elenco completo dei club che andranno a occupare il tabellone principale della seconda competizione più importante d’Europa.

La situazione delle italiane

Se oramai sappiamo bene che il Milan è stato riabilitato alla partecipazione, grazie al ribaltamento della sentenza UEFA da parte del TAS di Losanna, dall’altro l’Atalanta di Gasperini si sta già giocando buone chances di accesso ai gironi, grazie a due vittorie e a un pareggio che le hanno permesso di arrivare all’ultimo turno di qualificazione preliminare.

L’Atalanta con un piede già nei gironi

Dopo aver eliminato il Sarajevo al terzo turno, con un clamoroso 8-0 ottenuto in trasferta, la Dea ha già ottenuto un ulteriore successo esterno contro l’Hapoel Haifa, ipotecando praticamente la sua qualificazione alla fase a gironi.

Il 4-1 in Israele, dove la formazione di casa era passata in vantaggio al 7’ con Buzaglo, è frutto dei gol di Hateboer al 18’, di Zapata al minuto 20 e dei giovani Pasalic e Barrow, arrivati rispettivamente al 65’ e all’86’. Una prestazione maiuscola che rende quasi inutile la gara di ritorno, prevista a Reggio Emilia per il prossimo 16 agosto.

La Lazio di Inzaghi attende il sorteggio di fine agosto

Altra protagonista italiana della prossima Europa League è la Lazio di Simone Inzaghi, che attende assieme al Milan di conoscere il nome dell’avversaria che uscirà dall’urna dei sorteggi il prossimo 31 di agosto.

La formazione biancoceleste, solida in campionato e capace di distinguersi anche in campo internazionale, vorrà sicuramente dar seguito a una stagione strepitosa anche nella competizione continentale, dimostrando a tutt’Europa la validità della propria rosa.

Passando invece ai pronostici della prossima Europa League, andiamo a vedere qual è l’elenco delle squadre che gli esperti danno per papabili trionfatrici, analizzando le singole chance per ognuna di esse.

Il Chelsea favorito per la vittoria finale

A detta degli esperti è il Chelsea del nuovo allenatore Maurizio Sarri la squadra da battere nella prossima finale di Madrid: infatti i Blues londinesi sono dotati di una rosa di grande caratura internazionale, che illuminata dalla guida dell’ex tecnico del Napoli saprà di certo esprimer al meglio il proprio potenziale anche in campo europeo.

L’Arsenal secondo nei gradimenti dei bookmakers

La seconda squadra che viene candidata come favorita per il trionfo finale è l’Arsenal dell’ex PSG Unai Emery, che sbarcato ad Highbury deve prendere in mano la pesante eredità di Wenger, tecnico che per quasi un ventennio ha garantito ai Gunners successi e fama sia in patria che all’estero.

La rosa a disposizione di Emery tuttavia è inferiore sulla carta rispetto a quella del Chelsea, che tra le sue fila vanta giocatori che agli scorsi mondiali hanno messo in luce tutto il proprio talento. Su tutti il Belga Eden Hazard, oggetto del desiderio dei club di mezz’Europa, che Sarri sta cercando di convincere a restare a tutti i costi.

Milan, Lazio e Siviglia: un terzetto interessante dalle eguali probabilità di vittoria

Il terzo gradino del podio è invece un affare a tre, che riguarda nello specifico le italiane Milan e Lazio, ma anche il Siviglia di un altro italiano, l’ex allenatore rossonero Vincenzo Montella.

Tutte e tre le formazioni, a detta dei bookmakers, hanno le medesime chances di arrivare a giocarsi la finale del 29 maggio prossimo al Wanda Metropolitano di Madrid, il che significa per gli appassionati di calcio una rosa di nomi abbastanza ampia su cui puntare per poter giocarsi maggiori possibilità di guadagno.

Un Milan nuovo che infonde fiducia

Quel che fa specie è comunque la solidità che gli esperti hanno dato al Diavolo, che dopo il cambio di rotta imposto con l’arrivo di Elliott e la cancellazione della squalifica da parte del TAS ha comunicato ad allestire una squadra talentuosa, giovane e di prospettiva, con innesti di grande caratura internazionale, come ad esempio quello del Pipita Gonzalo Higuain.

Il club di Via Aldo Rossi diventa dunque una sorta di outsider di lusso, che di certo non possiede l’elevato tasso tecnico di Chelsea e Arsenal, ma che puntando sulla grinta di Mister Gattuso e sul talento dei giovani Calabria, Caldara, Suso e Cutrone potrà sicuramente fare grande strada all’interno della prestigiosa manifestazione continentale.

L’Atalanta di Gasperini: una variabile impazzita abbastanza sottovalutata

Per concludere la carrellata delle italiane in Europa League, i nerazzurri bergamaschi sono attualmente relegati al di fuori della Top 5 delle favorite, anche perché attualmente si stanno ancora giocando il passaggio del turno contro l’Hapoel Haifa, il che come abbiamo detto è quasi scontato, ma comunque da disputarsi.

Decidere di puntare sui ragazzi di Gasperini può essere dunque rischioso, ma visto che per ora la rosa orobica sembra fuori dai radar dei bookmakers, può rivelarsi una ghiotta occasione.